Addominoplastica: dolore

L’ intervento di lifting addominale prevede ampie incisioni addominali e scollamenti per permettere al tessuto cutaneo di scorrere e conseguentemente di rimuovere quello che risulta essere esteticamente in eccesso.

Se l’intervento viene eseguito non in maniera fluida potrebbe avere una durata operatoria eccessiva e conseguentemente avere un post operatorio doloroso. Un’ altro motivo per cui la degenza potrebbe essere dolorosa è l’eccessiva trazione dei lembi.

Dolore minimo o assente

L’ addominoplastica eseguita dal dott. Carlo Alberto Pallaoro è caratterizzata da una durata non superiore ai 60 minuti. La procedura è meticolosamente progettata – grazie alla sua trentennale esperienza e alle migliaia di operazioni eseguite – ed eseguita in maniera totalmente armonica. L’ atto operatorio – simile ad un balletto di danza classica per la sua fluidità –  risulta essere meno traumatico. La degenza dei pazienti del dott. Pallaoro non è dolorosa e di rado richiede l’assunzione di farmaci analgesici.

Osservare le indicazioni post operatorie

L’ osservazione delle indicazioni post operatorie da parte del paziente ovviamente devono essere meticolose. Se dopo l’addominoplastica non si osserva il prescritto riposo, possono sorgere complicanze e dolore.

(TOP)

 

Più informazioni sull’ addominoplastica

Addominoplastica: Più informazioniL’addominoplastica è utile per eliminare le smagliature?
L’addominoplastica prevede che venga rimossa una porzione di cute dalla regione sotto ombelicale. Perciò tutti i segni che si trovano in questa zona vengono necessariamente eliminati, e grazie allo stiramento della pelle prima rilassata, anche i segni rimanenti sono minimizzati. Nonostante questi effetti, l’addominoplastica non ha come fine principale l’eliminazione delle smagliature, che invece possono essere trattate con la microchirurgia Trilix.

Altre domande risposte: Addominoplastica faq