Trapianto capelli con tecnica follicolare

In Italia soffrono di calvizie o diradamento dei capelli ben l’80% dei maschi e il 35% delle femmine, percentuale, questa, destinata a salire fino al 50% dopo la menopausa. Il trapianto capelli attualmente rappresenta l’unico trattamento scientifico efficace nel lungo periodo per ripristinare i capelli nelle zone dove ormai i bulbi non sono più attivi e dove la calvizie ha avuto la meglio.

Trapiantare i capelli non significa bloccare la calvizie, né creare dal nulla nuovi capelli. Semplicemente, con questa procedura chirurgica, i capelli già presenti sulla testa vengono distribuiti secondo una nuova densità, ricreando otticamente un rinfoltimento. In altre parole si prelevano dalla nuca i follicoli attivi (zona da cui geneticamente i capelli non cadono) e si trapiantano dove c’è necessità.

Il problema principale infatti è sempre stato l’esito estetico del trapianto: in molti casi la nuova disposizione dei capelli risultava fortemente artificiale, causando forti imbarazzi nel paziente.Questo era causato principalmente dalla tecnica impiegata, che prevedeva il prelievo di un lembo di cuoio capelluto, poi frazionato in piccole porzioni che venivano distribuite per ricreare la presenza dei capelli nelle zone calve. Con la ricrescita dei capelli si evidenziavano così le zolle, cioè veri e propri ciuffetti, con un effetto a bambola, molto antiestetico. La soluzione è di recente concezione, il trapianto delle singole unità follicolari, di cui la tecnica HSD rappresenta l’ulteriore evoluzione.

trapianto di capelli schema 01

1. Isolamento dell’ unità follicolare (U.F.) 2. U.F. isolata 3. Prelievo del follicolo

trapianto di capelli schema 02

4. Conservazione dei follicoli 5. Preparazione della sede d’impianto 6. Impianto dell’ unità follicolare

Il trapianto di capelli a s.u.f.

Le unità follicolari possono contenere da 1 a 4 follicoli. Questi sono fisiologicamente collegati perciò risultano essere inseparabili.

L’autotrapianto di capelli è una tecnica da tempo presente nel campo della chirurgia estetica, ma solo recentemente i risultati di questa procedura possono essere definiti soddisfacenti.

Con la tecnica a singole unità follicolari, il trapianto di capelli acquista ancora più naturalezza nei risultati, perché evita un altro inconveniente che prima risultava inevitabile con gli autotrapianti tradizionali: la cicatrice sulla nuca.

Il trapianto di capelli a s.u.f viene realizzato in anestesia locale, eventualmente con un blando sedativo. Il chirurgo preleva dalla zona donatrice, cioè la nuca, le singole unità da trapiantare mediante uno strumento microchirurgico denominato Trilix. La punta cava del Trilix penetra nel cuoio capelluto espiantando una microtessera con gli annessi cutanei. Lo stesso strumento è impiegato anche nelle fasi successive del trapianto di capelli, al momento di allestire i micro-fori che accoglieranno le unità prelevate. Bulbo per bulbo, il chirurgo riesce agevolmente a ricreare la presenza dei capelli nelle parti di cuoio capelluto dove si evidenzia in genere la calvizie: le tempie, la zona frontale e la chierica.

Consulenza fotografica trapianto capelli

Per chi è indicato il trapianto di capelli

La calvizie è un fenomeno comune a uomini e donne, ma difficilmente viene accettata con serenità, perché alla chioma sono legati significati simbolici che richiamano giovinezza, benessere e sex appeal. Il trapianto di capelli HSD è l’intervento ideale per coloro che desiderano ripristinare una chioma omogenea distribuendo capelli in aree circoscritte dove si nota un antiestetico diradamento o alopecia. I risultati variano secondo il tipo di calvizie personale, che si differenzia molto anche a seconda del sesso del paziente, e secondo quanto può offrire la zona donatrice.

Il paziente ideale per il trapianto di capelli è un soggetto sano, con un processo di calvizie stabile e con buona disponibilità di bulbi nella zona della nuca.

È possibile che sia necessario un ritocco o altre sedute di richiamo a distanza di sei mesi – un anno per ottenere un risultato ottimale.

I vantaggi del nostro trapianto di capelli

  • Nella procedura Pallaoro Medical Laser di trapianto di capelli sono notevoli la precisione e l’accuratezza di ogni fase dell’intervento, che garantiscono una resa ottimale senza cicatrici evidenti in nessuna area del capo.
  • Il disegno della disposizione dei capelli è estremamente personalizzabile secondo i parametri del viso di ciascun paziente, uomo o donna che sia.
  • Il nostro trapianto di capelli, rispetto alle altre tecniche di autotrapianto, è maggiormente rispettoso del cuoio capelluto (da cui non vengono recisi lembi) e dei bulbi piliferi, che subiscono una ridotta manipolazione.
  • Non vengono prodotti scarti come nella procedura di frazionamento del lembo cutaneo.
  • I capelli ricrescono in modo graduale ed omogeneo, con molta naturalezza addirittura nel verso di crescita, secondo l’orientamento che seguono i capelli già presenti nella zona.
  • È possibile correggere gli inestetismi provocati da altri tipi di trapianto capelli
  • Con la tecnica Pallaoro Medical Laser si possono eliminare vecchie cicatrici e fare in modo che crescano i capelli anche sui aree alopeciche.
  • La guarigione è più rapida perché non ci sono suture e le microincisioni guariscono spontaneamente senza tracce evidenti.

Trapianto capelli: Post operatorio e risultato

Al termine del trapianto di capelli, il cuoio capelluto viene medicato, e non sono previsti punti di sutura, ma semplici cerotti chirurgici. Nei giorni successivi è normale provare un certo indolenzimento che può essere semplicemente sedato con gli antidolorifici prescritti. Dopo circa tre giorni i bendaggi vengono rimossi e in breve si potrà procedere con il primo shampoo. Quando le crosticine saranno completamente sparite (in genere in una settimana circa), sarà difficile indovinare i segni dell’intervento chirurgico.

I capelli cominceranno a crescere in modo graduale in circa un paio di mesi, cioè quando i follicoli trapiantati avranno superato lo stress chirurgico e si saranno normalizzati completamente. Il vantaggio di questo è che il paziente può tornare al sociale in breve tempo, senza l’imbarazzo di dover fornire spiegazioni: gli altri si abitueranno senza accorgersi al graduale cambio d’immagine.

Dal 3° al 6° mese tutti i capelli trapiantati inizierano la ricrescita. In casi particolarmente rari è possibile che alcuni capelli ritardino ulteriormente l’inizio della crescita. Tenendo in considerazione che la crescita media dei capelli è di 1 cm al mese, i capelli trapiantati dopo un anno avranno una lunghezza media di 6 – 9 cm.

Trapianto capelli: Funziona veramente

Il trapianto follicolare eseguito con una tecnica mini invasiva ma efficace ottiene risultati permanenti e soddisfacenti. Sono ormai diversi migliaia i pazienti che si sono sottoposti presso la Pallaoro Medical Laser a questa procedura ottenendo risultati dall’aspetto naturale che allontanano il disagio dovuto al diradamento e all’alopecia androgenetica.

Il trapianto capelli funziona perché corregge le zone del cuoio capelluto diradate o calve. I capelli trapiantati – geneticamente più forti perché prelevati dalla zona non soggetta a caduta – crescono normalmente e permanentemente.

Il costo / prezzo del trapianto capelli

Determinare il costo del trapianto capelli è piuttosto difficile, in quanto è strettamente legato alla durata dell’intervento che non necessariamente dipende dal numero dei capelli trapiantati (non solo), ma anche dal tipo di calvizie e diradamento presentato, e quindi dal disegno dell’intervento necessario. Il prezzo del trapianto di capelli inoltre deve essere sommato alle eventuali sedute successive di ritocco, quindi viene determinato solo al momento del colloquio e dell’analisi da parte del chirurgo.

Trapianto capelli costi / prezzi

Trapianto Capelli Milano

Si potrebbe riassumere tutto in una parola “PERFETTO”. Chiunque desidera prendersi cura di se stesso e dare un tocco di estetica oltre alla salute,lo consiglio vivamente. La spesa e ampliamente compensata dal risultato ottenuto...

N.C. - 43 anni
Milano
Trapianto Capelli Milano

Sono molto soddisfatto,sia come risultati ottenuti sia come disponibilità è bravura del personale nel pre è post operazione. L’intervento non ha causato disagi ne alcun tipo di dolore.

M.L. 24 anni
Milano

Domande sulla chirurgia dei capelli

Che cicatrici si vedono con il trapianto di capelli?
Il trapianto di capelli a singole unità follicolari con il metodo Trilix non lascia cicatrici visibili. Non ci sono infatti lunghe incisioni né sulla nuca, né dove vengono impiantati i capelli. La precisione estrema e la grande cura di questa procedura ne fanno l’ideale per tutti coloro che desiderano un rinfoltimento il più naturale possibile, sia per uomini che per donne.

Altre domande risposte: Trapianto capelli faq