Angioma

L’angioma, noto anche con il nome di voglia, si presenta come un piccolo inestetismo estetico, che può sfociare anche in forma patologica, ed interessa vasi arteriosi, biliari o linfatici. Dal punto di vista estetico è costituito da una macchia di colore rosso-violaceo che nel tempo può estendersi oppure regredire, senza lasciare tracce sulla cute. In altri casi sarà necessario intervenire rivolgendosi ad uno specialista.

Cause dell’ angioma

Tutt’oggi non è possibile riscontrare una motivazione precisa per cui compare in un angioma sulla pelle. Ad ogni modo, alcuni angiomi hanno una stretta correlazione con malattie specifiche: tra queste vediamo la cirrosi epatica, la malattia epatica alcolica, microtraumi ripetuti e, infine, anche la gravidanza.

Correzione chirurgica dell’ angioma

L’inestetismo viene trattato con un laser dalle caratteristiche fisiche particolari (es. Laser NdYag) che emette una raggio laser la cui energia è attratta da un colore specifico. In questo caso il colore bersaglio è il rosso per cui il chirurgo può procedere con la coagulazione dell’angioma. Il trattamento di solito viene suddiviso in sedute. Se l’angioma è importante si dovrà eseguire un ciclo di sedute di molte sessioni.

Risultato

Il risultato ottenibile dipende dal tipo ed entità dell’angioma. Quelli piccoli scompaiono senza lasciare traccia mentre quelli più importanti potrebbero essere ridotti e comunque difficilmente scompaiono del tutto senza tracce.

Vedi indice degli inestetismi