Blefaroplastica maschile

Cliccare per vedere la foto di blefaroplastica ingranditaL’estetica degli occhi, e spesso di tutto il viso, viene a volte offuscata dalla ptosi palpebrale cutanea (eccesso cutaneo) e dalla formazione di accumuli adiposi localizzati che disturbano l’armonia e la freschezza del volto. Il rilassamento delle palpebre è dovuto al normale processo d’invecchiamento ma talora può avere anche origine ereditaria.

La blefaroplastica è molto efficace nell’uomo nel ridonare uno sguardo più giovanile e vivace. Il paziente idoneo presenta una o più delle seguenti caratteristiche:

  • pelle palpebrale in eccesso
  • effetto tristezza sullo sguardo dovuto alla forma cadente delle palpebre
  • borse agli occhi dovute ad accumulo adiposo periorbitale
  • zampe di gallina e rilassamento cutaneo

La blefaroplastica di solito risolve questi inestetismi efficacemente. Talvolta per raggiungere un risultato migliore è necessario abbinare l’intervento al lifting temporale (nel caso del sopracciglio cadente) o al peeling laser (nel caso di rughe).

Come sarà la visita con il chirurgo estetico?

Blefaroplastica = Asportazione della cute e/o adiposità palpebrale in eccesso.Durante la visita specialistica il chirurgo esaminerà la zona considerando in particolare la forma dell’occhio, il rilassamento cutaneo delle palpebre, la presenza di rughe, la presenza di accumuli adiposi (borse), la forma delle sopracciglia e la condizione generale del viso. Sarà invitato a descrivere le Sue aspettative e a commentare le cicatrici programmate. Verranno inoltre descritti altre informazioni relative all’intervento come rischi, complicanze, controindicazioni e caratteristiche del post operatorio.

Dovrà portare la Sua storia medica; oltre alla rilevazione delle caratteristiche fisiche come il grado di dismorfia o il tipo di pelle, infatti, vengono raccolte informazioni relative allo stato di salute generale, all’ereditarietà di certi disturbi, alle patologie passate, alle allergie, agli interventi chirurgici subiti o alle terapie in corso. L’attenta anamnesi è fondamentale per rilevare eventuali controindicazioni o limitazioni alla chirurgia.

Come sarà la preparazione alla blefaroplastica?

Blefaroplastica superiore inferioreSi dovrà sottoporre agli accertamenti clinici prescritti durante la visita specialistica con il chirurgo. Se fuma – ridurrà la quantità di sigarette. Aspirine ed altri farmaci antinfiammatori possono aumentare il sanguinamento. Consultare il medico. Dovrà essere accompagnato il giorno dell’intervento e sia presente durante la prima notte.

Come sarà il giorno dell’intervento di blefaroplastica?

Il giorno dell’ intervento chirurgico si dovrà presentare all’orario indicato durante la visita medica e confermato durante la telefonata preoperatoria del nostro staff di segreteria. È necessario il digiuno da almeno 7 ore e quindi di solito da mezzanotte. L’anestesista della Pallaoro Medical Laser che eseguirà l’anestesia procederà con la ulteriore verifica della compatibilità degli esami clinici (esami del sangue ed elettrocardiogramma) con l’atto operatorio programmato. Seguirà una visita con il chirurgo per il disegno dell’intervento programmato.

L’atto chirurgico, della durata media di 20 minuti per una blefaroplastica superiore e inferiore, avverrà in anestesia locale e sedazione endovenosa.

Le incisioni praticate nella palpebra superiore seguono un preciso disegno e la cicatrice finale sarà nascosta nella rima palpebrale e nelle pieghe d’espressione. Attraverso l’incisione si rimuove anche l’accumulo adiposo in eccesso. Per la palpebra inferiore, gli eccessi adiposi responsabili delle cosiddette borse vengono eliminati attraverso un’incisione che corre immediatamente sotto le ciglia. Dopo l’operazione verranno applicati i punti di sutura e gli appositi cerotti.

Potrà riposare qualche ora prima di tornare a casa accompagnata a meno che sia stato concordata una accomodazione diversa. Riceverà inoltre tutte le indicazioni relative ai comportamenti da tenere nel post operatorio (riposo, movimenti da evitare, farmaci da assumere, ecc.).

Come saranno le cicatrici dopo la blefaroplastica?

Normalmente le cicatrici della blefaroplastica sono esteticamente trascurabili perché particolarmente sottili e nascoste nelle pieghe cutanee e nella rima palpebrale. Nell’ uomo – non essendoci la possibilità di truccarsi le palpebre – la visibilità delle cicatrici è molto importante.

Come saranno i giorni successivi?

La prima notte cenerà leggero e dovrà essere accompagnato. Stanchezza e intorpidimento sono normali. Per qualche giorno un certo gonfiore nella zona interessata è normale. Nei primi giorni la visione sarà disturbata dalla presenza dei cerotti che non permettono la normale dinamica delle palpebre. Per qualche giorno una certa lacrimazione è normale.
Dovrà assumere i farmaci che Le sono stati indicati nel foglio di dimissione ed osservare attentamente le prescrizioni comportamentali postoperatorie. Si presenterà per le medicazioni successive, che di norma sono 2, secondo le scadenze che Le verranno comunicate. Le normali attività possono essere riprese mediamente dopo 8 giorni. A volte addirittura in meno tempo.

Come sarà il risultato della blefaroplastica?

L’intervento di blefaroplastica maschile dona una immagine più riposata e vivace. Il processo di guarigione è graduale e bisognerà attendere qualche settimana per ammirare il risultato davvero finale. Le cicatrici normalmente sono rossastre solo per qualche giorno e tendono a sbiadire progressivamente. I risultati durano nel tempo però sono comunque legati ai seguenti fattori: stile di vita, esposizione solare, ereditarietà, invecchiamento.

Quanto costa la blefaroplastica?

Il prezzo di questo intervento dipende dall' entità e tipo di tecnica impiegata. Indicativamente il costo della blefaroplastica bilaterale e sopra + sotto è di 3000 euro. Se la blefaroplastica viene eseguita solo nelle palpebre inferiori o solo in quelle superiori il costo è di 2000 euro.

Nostra blefaroplastica in Italia