capillari fragili

Capillari fragili

I capillari sono sottili strutture venose. Infatti le teleangectasie sono i vasi sanguigni più piccoli del corpo. Per questo sono facilmente soggetti a traumi e rotture e alla conseguente formazione di lesioni che di fatto sono piccole varici. Questo tipo di lesione venosa è chimata teleangectasie. Le teleangectasie appaiono rossastre se sono superficiali e bluastre se sono invece più profonde.

Dove compaiono i capillari

Le lesioni venose di questo tipo compaiono sulla superficie cutanea e prevalentemente negli arti inferiori e principalmente nelle cosce e caviglie. Possono comunque comparire in altre zone del corpo come il viso e le braccia. Spesso viene collegata la fragilità capillari alla presenza della patologia venosa chiamata varici. Effettivamente i pazienti che presentano vene varicose certamente hanno capillari rotti ma ciò non vale al contrario. Non tutti i pazienti con capillari rotti hanno varici.

Trattamento dei capillari fragili

Il problema dei capillari fragili richiede uno specifico approfondimento clinico che vada ad individuare le cause di tale condizioni. Dovrà quindi essere individuata una terapia finalizzata alla protezione del microcircolo vascolare. Dal punto di vista estetico i capillari inestetici non potranno essere migliorati da terapie mediche. Conseguentemente diventa consigliabile la coagulazione degli stessi con l’impiego della tecnologia laser.

Il laser produce un fascio di luce coerente con una specifica lunghezza d’onda. Per rimuovere i capillari rotti è opportuna la lunghezza d’onda adatta a colpire il colore rosso dell’emoglobina presente nel sangue. Quindi attraverso l’emissione d’impulsi luminosi laser con lunghezza d’onda di 1064 nm si produce la fotocoagulazione dei capillari con punto termico all’interno degli stessi. La superficie cutanea non viene danneggiata in alcuna maniera.

Deve essere però chiaro che il laser non guarisce la predisposizione a formare capillari rotti ma si limita a rimuovere fisicamente quelli esistenti. E’ altamente probabile la formazioni di altri nuovi capillari se non si agirà anche sulla causa della disfunzione vascolare.

Cause della fragilità capillare

I capillari fragili sono piccoli vasi sanguigni che si rompono facilmente, portando a ematomi o macchie rosse sulla pelle, comunemente note come teleangectasie. Questa condizione può essere influenzata da una varietà di fattori, sia interni che esterni. Analizziamo le cause principali che contribuiscono alla fragilità capillare.

1. Fattori Genetici
La predisposizione genetica gioca un ruolo significativo nella fragilità dei capillari. Se in famiglia ci sono stati casi di capillari fragili o problemi circolatori, è più probabile che si manifestino anche in altri membri.

2. Invecchiamento
Con l’avanzare dell’età, la pelle perde elasticità e i vasi sanguigni diventano più fragili, aumentando il rischio di rottura capillare.

3. Variazioni Ormonali
Le fluttuazioni ormonali, come quelle che si verificano durante la gravidanza, la menopausa o a causa dell’uso di contraccettivi orali, possono influenzare la resistenza dei capillari.

4. Esposizione Solare
L’esposizione prolungata ai raggi UV danneggia la pelle e può indebolire le pareti dei capillari, rendendoli più suscettibili a rompersi.

5. Alimentazione Scorretta
Una dieta povera di vitamine C e K, importanti per la salute dei vasi sanguigni, può contribuire alla fragilità capillare. Anche l’eccesso di alcool e cibi piccanti può aggravare il problema.

6. Stile di Vita Sedentario
La mancanza di esercizio fisico può peggiorare la circolazione sanguigna, aumentando il rischio di problemi capillari.

7. Cambiamenti Termici
L’esposizione a rapidi cambi di temperatura, come passare dal freddo intenso al caldo degli interni, può causare la dilatazione e la contrazione dei capillari, rendendoli più fragili.

8. Fumo di Sigaretta
Il fumo ha un impatto negativo sulla circolazione sanguigna e danneggia le pareti dei vasi sanguigni, contribuendo alla loro fragilità.

9. Stress Fisico e Psicologico
Lo stress prolungato può avere un effetto negativo sulla salute dei vasi sanguigni, inclusa la fragilità capillare.

10. Condizioni Mediche
Alcune condizioni mediche, come l’ipertensione e alcune malattie del tessuto connettivo, possono aumentare la fragilità dei capillari.