Ritenzione idrica? Consultate il medico

Purtroppo la ritenzione idrica viene spesso considerata come un semplice inestetismo che deve essere contrastato con diuretici o integratori alimentari con proprietà diuretiche. Deve invece essere chiaro al paziente che accusa il problema della ritenzione idrica potrebbe essere non la causa dell’inestetismo (cellulite, buccia d’arancia, pelle a materasso) ma la conseguenza di una condizione clinica da approfondire. Spesso la ritenzione idrica è una conseguenza di una disfunzione cardiaca, renale o di altra natura. Il paziente che ritiene di avere ritenzione idrica dovrebbe sottoporsi ad una visita medica condotta dal medico di base e in un eventuale secondo momento da un clinico.

ritenzione idrica

La liposuzione per modellare le gambe con ritenzione idrica

Questo inestetismo / condizione clinica, dopo aver verificato e corretto la causa del problema, potrà essere trattato con l’intervento di liposuzione. Infatti questa procedura rimuove gli accumuli adiposi alle gambe e rende di conseguenza la circolazione più agevole. Questa indicazione richiede assolutamente una verifica e convalida con attenta visita specialistica. Si ricordi che la ritenzione di liquidi nei tessuto quasi sempre a una causa a monte da stabilire.

Consigli contro la ritenzione idrica nella cura della cellulite

  • Muovetevi spesso. Lo sport e l’attività fisica inducono l’evacuazione della ritenzione dei liquidi alle gambe
  • Praticate un’attività fisica per almeno 30 minuti, tre volte alla settimana
  • Evitate una dieta ricca di sali: il sodio trattiene acqua e gonfia i tessuti
  • Bevete molto durante la giornata per favorire l’eliminazione delle scorie e dei liquidi in eccesso
  • Riducete l’apporto di alcool (evitate soprattutto i superalcolici)
  • Se soffrite di pesantezza delle gambe, indossate calze ad elasticità graduata
  • Dormite su materassi che sollevano le gambe di 10-15 centimetri rispetto al cuore: in questo modo favorirete il ritorno del sangue