Ultimo video pubblicato

Questa video testimonianza è molto interessante perché mostro l’entusiasmo della paziente dopo il rassodamento corporeo attraverso un body lifting. Ed è proprio questo il vero obiettivo della chirurgia estetica. L’intervento non deve essere fino a sé stesso ma uno strumento potentissimo per il miglioramento della qualità della vita.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Wet Needling

Dermaroller acneQuesta nuova tecnica di chirurgia estetica mini invasiva costituisce un grande sviluppo nel trattamento sostanziale della struttura della pelle, con grandi vantaggi di risultato e di convalescenza. La procedura consiste in multiple micro perforazioni della pelle in maniera tale da provocare un “insulto” dermico profondo con interessamento superficiale difficilmente visibile ad occhio nudo.

La reazione della cute è quella di attivare il naturale meccanismo di riparazione producendo sotto l’epidermide l’insieme di meccanismi cellulari regenerativi funzionali alla guarigione. Il risultato di base è la formazione di un nuovo strato di collagene che ispessisce la cute rassodandola.
Le micro perforazioni cutanee permettono al chirurgo di veicolare sostanze funzionali per il trattamento dello specifico inestetismo.

La terapia è indicata per il trattamento delle rughe, delle cicatrici da acne, della lassità cutanea, dell’aspetto cutaneo a buccia d’arancia e delle cicatici ipertrofiche.

Wet Needling non è un trattamento ablativo della pelle come invece sono i peeling che evaporano o abradono la superficie cutanea. Grazie a ciò la convalescenza post operatoria è di solo qualche giorno. Il tempo di ritorno al sociale, dipendendo dall’inestetismo trattato, può ridursi anche a meno di una settimana.

La seduta di Wet Needling grazie all’uso di uno specifico strumento (roller dermico dotato di 600 micro aghi) produce nella zona interessata dal trattamento migliaia di micro perforazioni che attraversano la cute a tutta profondità raggiungendo il derma profondo.

La lesione causata dagli aghi stimola il processo riparativo della pelle che produce collagene, fibroblasti, elastina e più in generale induce la cute all’ attivazione dei meccanismi cellulari rigenerativi.

La procedura viene eseguita in anestesia locale. La durata media della stessa è di 20 minuti.

Le micro perforazioni difficilmente visibili ad occhio nudo permettono di veicolare sostanze funzionali al processo riparativo. Dopo un’ora dalla fine del trattamento le microperforazioni si chiudono ed inizia il processo di guarigione.

Non essendo stata particolarmente lesionata l’epidermide il paziente avrà una convalescenza molto breve. L’edema formato dal Wet Needling di solito si riassorbe in meno di 7 gg.

Il processo rigenerativo richiede un tempo maggiore. Già dopo un paio di settimane sarà visibile il miglioramento ottenuto dal trattamento. Bisognerà aspettare la completa formazione del nuovo strato cutaneo (indicato nel grafico in azzurro) per ammirare l’effetto finale ottenuto.

Non essendo ablativo, il Wet Needling può essere ripetuto più volte. Ciò implica la possibilità di ulteriormente migliorare il risultato ottenuto con la prima seduta.

La “nuova” pelle tenderà ad avere la consistenza tipica della pelle giovane: tesa e spessa.

Approfondisci: Wet Needling

Eliminare pancia molle dopo dimagrimento?

Quando si perde peso, ci si aspetta di ottenere un corpo tonico e scolpito. Tuttavia, una delle problematiche più comuni che molte persone affrontano dopo un significativo dimagrimento è la presenza di una [...]

Quanti anni dura il lifting al viso?

Il lifting al viso, noto anche come ritidectomia, è una procedura di chirurgia estetica volta a ridurre i segni visibili dell'invecchiamento sul viso e sul collo. Spesso chi considera questa operazione si chiede: [...]

Rinoplastica: cosa fare dopo?

La rinoplastica è un intervento chirurgico finalizzato a modificare la forma o la dimensione del naso per ragioni estetiche o funzionali. Attraverso tecniche precise, il dott. Pallaoro modella il naso per migliorare l'armonia del [...]

Simmastia: Cause e Trattamenti

La simmastia è un problema meno conosciuto ma significativo nel campo della chirurgia estetica, presentandosi come una fusione dei tessuti mammari al centro del torace, talvolta dopo interventi chirurgici al seno. Questa condizione non [...]

Chirurgia estetica del viso per il ringiovanimento

Questo interessante video mostra una paziente che si è sottoposta ad un programma di chirurgia estetica finalizzato al ringiovanimento del viso. Sulla paziente è stato eseguito un lifting del viso per [...]