pancia cadente

Rassodare e modellare la pancia cadente

L’inestetismo della pancia cadente si verifica come un vero e proprio rilassamento della cute della zona addominale, un fenomeno che può interessare sia donne che uomini e che spesso risulta particolarmente evidente dopo eventi come una gravidanza, una perdita di peso significativa o semplicemente come conseguenza del naturale processo di invecchiamento. Il problema diventa visibile soprattutto quando ci si porge in avanti: in questa posizione, si può osservare una sgradevole quantità di cute che va a creare un “effetto bandiera”, caratterizzato dalla pelle appesa e flaccida che ondeggia e perde la sua elasticità naturale.

Questo tipo di inestetismo può avere un impatto non solo estetico, ma anche sulla qualità della vita, influenzando la scelta dell’abbigliamento, la postura e talvolta anche il benessere psicologico, a causa del disagio che può generare in chi ne soffre. In molti casi, la pancia cadente è accompagnata da un indebolimento dei muscoli addominali, che contribuisce ulteriormente alla perdita di tonicità della zona. La sua gestione può variare a seconda della causa e della gravità, spaziando da soluzioni non invasive come l’esercizio fisico mirato e i trattamenti estetici, fino ad arrivare a interventi chirurgici per i casi più severi.

Cause dell’ addome rilassato

Le cause dell’addome rilassato sono molteplici e possono variare in base a diversi fattori legati allo stile di vita e alle condizioni fisiche di ogni individuo. Oltre alla gravidanza, che è uno dei motivi più comuni per il rilassamento cutaneo dell’addome, altri fattori possono contribuire a questo inestetismo.

Gravidanza: Durante la gravidanza, la pelle dell’addome si allunga per accomodare la crescita del feto. Dopo il parto, la pelle può non ritornare completamente al suo stato precedente, specialmente dopo gravidanze multiple o in presenza di gemelli, portando a un rilassamento evidente.

Variazioni di Peso: L’aumento e la diminuzione significativi di peso possono avere un impatto notevole sull’elasticità della pelle. Quando il peso corporeo cambia rapidamente, la pelle non ha il tempo di adattarsi adeguatamente, portando a una perdita di tonicità e alla formazione di pelle in eccesso.

Invecchiamento: Con l’avanzare dell’età, la pelle perde naturalmente elasticità a causa della diminuzione della produzione di collagene e elastina. Questo processo è inevitabile e può portare a un rilassamento generale della pelle, compresa quella dell’addome.

Fattori Genetici: La genetica gioca un ruolo importante nella determinazione della qualità della pelle. Alcune persone sono naturalmente predisposte ad avere una pelle più elastica, mentre altre possono essere più inclini a sviluppare un rilassamento cutaneo.

Stile di Vita e Alimentazione: Un’alimentazione povera di nutrienti essenziali e uno stile di vita sedentario possono contribuire alla perdita di tonicità della pelle. La mancanza di esercizio fisico può portare a una ridotta tonicità muscolare, che può accentuare l’aspetto dell’addome rilassato.

Fattori Ormonali: Gli squilibri ormonali, come quelli che si verificano durante la menopausa, la gravidanza o a causa di alcune condizioni mediche, possono influenzare l’elasticità della pelle e la distribuzione del grasso corporeo, portando a un rilassamento dell’addome.

L’addome rilassato può essere il risultato di una combinazione di fattori, e la sua gestione richiede un approccio personalizzato che consideri le specifiche esigenze e condizioni di ogni individuo.

Come si previene la pancia cadente?

Per prevenire la pancia cadente, è importante eseguire esercizi di addominali e di tonificazione dei muscoli del tronco. Inoltre, è importante mantenere un peso sano e una dieta equilibrata, poiché l’eccesso di grasso addominale può contribuire alla flaccidità della pelle. In generale, è utile praticare regolarmente attività fisica e mantenere uno stile di vita sano.

Correzione chirurgica della pancia cadente

L’ eccesso cutaneo derivato dal semplice invecchiamento cutaneo, dall’ eccessiva trazione meccanica dell’ aumento di peso o dal foto-invecchiamento da eccessiva esposizione ai raggi solari deve essere rimosso o ridotto per correggere l’ inestetismo dell’ addome rilassato.

La tecnica da consigliare dipenderà dalla quantità di tessuto in eccesso. Quando il rilassamento è lieve o moderato, la procedura indicata è il lifting micro chirurgico  – tecnica esclusiva della Pallaoro Medical Laser – che consiste nell’asportazione di molte centinaia di piccolissime porzioni di tessuto cutaneo addominale. I micro fori durante il processo di guarigione si chiudono e rassodano progressivamente l’addome. Si tratta di una procedura chirurgica suddivisa in più sedute. Se il rilassamento è consistente allora si dovrà rimuovere chirurgicamente una porzione di tessuto di superficie adeguata. In questo caso quindi l’intervento da eseguire è l’ addominoplastica.

Risultato della chirurgia estetica addominale:

Se si esegue il lifting micro chirurgico dell’addome il risultato è apprezzabile per il progressivo rassodamento della cute addominale senza cicatrice. Nel caso dell’ addominoplastica il rassodamento addominale è ottenuto immediatamente ma residua una cicatrice lunga da una spina iliaca alla contro laterale che – anche se nascondibile dalle mutande – è un residuo permanente.

Vedi indice degli inestetismi

FAQ sulla pancia cadente

Come rassodare la pancia molle dopo il parto?
Dopo il parto, è possibile rassodare la pancia con esercizi mirati per i muscoli addominali, una dieta equilibrata e, se necessario, trattamenti estetici non invasivi. È importante consultare il proprio medico prima di iniziare qualsiasi routine di esercizi post-parto. In situazioni più complesse, può essere considerata l’addominoplastica.

Quanto tempo ci mette la pancia a tornare normale dopo il parto?
Il tempo necessario affinché la pancia torni alla sua forma normale dopo il parto varia da donna a donna. Generalmente, si parla di un periodo che va da qualche settimana a diversi mesi, a seconda di fattori come l’elasticità della pelle, l’attività fisica e la genetica.

Come faccio a sapere se ho la diastasi?
La diastasi dei muscoli retti addominali si manifesta con un allargamento dello spazio tra i muscoli addominali. Un modo semplice per verificarne la presenza è sdraiarsi supini, sollevare leggermente la testa e sentire con le dita la linea mediana dell’addome. Se si avverte un divario, è consigliabile consultare un medico per una diagnosi accurata.

È normale avere la pancia cadente dopo una perdita di peso significativa?
Sì, è comune. Dopo una notevole perdita di peso, la pelle può perdere elasticità, portando a un aspetto cadente. Esistono diverse strategie per migliorare l’aspetto della pancia in queste situazioni, compresi esercizi, trattamenti estetici e, in alcuni casi, la chirurgia.

La chirurgia è l’unica opzione per rimuovere la pancia cadente?
La chirurgia, come l’addominoplastica, è una soluzione per i casi più gravi di pancia cadente, ma non è l’unica opzione. Trattamenti non chirurgici, esercizi e cambiamenti nello stile di vita possono essere efficaci per molti individui.

La pancia cadente può influenzare la salute oltre all’aspetto estetico?
Sebbene la pancia cadente sia spesso considerata una questione estetica, in alcuni casi può influenzare la salute, causando disagio, problemi di postura e, in rari casi, complicazioni cutanee.

Possono gli uomini soffrire di pancia cadente?
Sì, gli uomini possono anche soffrire di pancia cadente, specialmente dopo una perdita di peso significativa o con l’avanzare dell’età. La gestione in questo caso segue linee guida simili a quelle per le donne, con un focus su esercizio, dieta e, se necessario, trattamenti chirurgici o non chirurgici.