Chirurgia estetica delle smagliature

Le smagliature (atrofie dermo-epidermiche a strie) sono lesioni dovute allo sfibramento del derma e dell’epidermide, che si formano quando il tessuto non è sufficientemente elastico, per fattori meccanici, come sbalzi di peso, oppure ormonali. Farmaci e cosmetici sono efficaci solo come azione preventiva. La microchirurgia elimina progressivamente piccole porzioni di tessuto danneggiato della stria.

Cosa sono le smagliature?

cosa sono le smagliture?Le smagliature sono fessurazioni del derma, dovute alla mancanza di elastina, che si manifestano in superficie con una sorta di stria prima rossa e poi perlacea. Sono in tutto e per tutto simili a sottili cicatrici e, come queste, possono trovare una valida soluzione progressiva nella terapia microchirurgica con il Trilix.

Pur non provocando dolore, né fastidi particolari, le smagliature sono un inestetismo comune e mal tollerato, perché rovinano l’uniformità della superficie cutanea a livello tattile e cromatico.

Le zone dove si manifestano maggiormente le smagliature sono quelle che subiscono di più le variazioni di volume e le sollecitazioni meccaniche del movimento: l’addome, i glutei, l’interno delle cosce e delle ginocchia, il seno, l’interno delle braccia.

È possibile trattare con successo le strie anche di vecchia data e in zone sensibili, a patto che il paziente non abbia la tendenza a cicatrizzare in maniera anomala, ipertrofica o cheloidea e solamente se il tessuto cutaneo circostante alla smagliatura non è anch’esso danneggiato.

Questo intervento è adatto al mio caso?

La finalità di questo intervento è l’asportazione microchirurgica di porzioni di atrofie dermo-epidermiche a strie. Il paziente adatto a questo intervento presenta cute smagliata in qualsiasi parte e anche con smagliature lunghe e profonde. Requisiti indispensabili sono:

  • la smagliatura deve essere circondata da tessuto sano
  • la pelle non dovrà avere tendenza a cicatrizzazione
Come sarà la visita con il chirurgo estetico?
Durante la visita dovrà indicare gli aspetti dell’inestetismo che Le creano maggior disagio e verranno illustrati gli effetti della microchirurgia sul Suo corpo per verificare se i risultati ottenibili sono compatibili con le Sue aspettative.
Saranno presi in considerazione caratteristiche della pelle come spessore ed elasticità. Requisito indispensabile per la microchirurgia sarà la non tendenza a cicatrizzazioni ipertrofiche cheloidee. Verranno valutati fattori come dimensione, forma e posizione delle smagliature.

Riceverà le informazioni relative all’intervento e alle caratteristiche del post operatorio; verrà inoltre informato sugli intervalli di tempo necessari per completare il ciclo di trattamento delle smagliature (il numero di sedute, di solito 2-4 a distanza di 15-20 giorni – varia a seconda dell’entità del problema).

Dovrà portare la Sua storia medica; oltre alla rilevazione delle caratteristiche fisiche come il grado di dismorfia o il tipo di pelle, infatti, vengono raccolte informazioni relative allo stato di salute generale, all’ereditarietà di certi disturbi, alle patologie passate, alle allergie, agli interventi chirurgici subiti o alle terapie in corso. L’attenta anamnesi è fondamentale per rilevare eventuali controindicazioni o limitazioni alla chirurgia.

Come sarà la preparazione all’intervento chirurgico delle smagliature?

Nella fase preparatoria dell’intervento dovrà sottoporsi agli esami clinici prescritti durante il consulto medico.Coloro che fumano dovranno ridurre la quantità di sigarette o ancora meglio dovranno astenersi dal fare uso di tabacco durante i giorni antecedenti all’intervento chirurgico. Medicine ad azione anti infiammatoria come l’aspirinapossono aumentare il rischio di sanguinamento e di ematomi post operatori. Per questo motivo è necessario – dopo aver sentito il proprio medico – ridurre o sospenderne l’uso.

Se non programmato diversamente dovrà coordinare la presenza di un parente o un amico durante la prima notte. Ciò è necessario per un minimo d’assistenza notturna (Es. andare in bagno, prendere da bere). La chirurgia estetica delle smagliature richiede un limitato impiego di sedativi e di conseguenza la ripresa del paziente è quasi immediata.

Come sarà il giorno dell’intervento?

Il giorno dell’ intervento chirurgico si dovrà presentare all’orario indicato durante la visita medica e confermato durante la telefonata preoperatoria del nostro staff di segreteria. È necessario il digiuno da almeno 7 ore e quindi di solito da mezzanotte. Sarà accolto dal nostro personale infermieristico e visitato dallo specialista in anestesia che convaliderà ulteriormente gli esami clinici e elettrocardiogramma. L’atto chirurgico, di circa 30 minuti per seduta, avverrà in anestesia locale accompagnata da sedazione. Il trattamento si esegue tramite molteplici micro-asportazioni del tessuto danneggiato dalla smagliatura del diametro di appena un millimetro tramite uno speciale strumento microchirurgico, il Trilix.

smagliaturamicroforipost operatoriorisultato

La dimensione ridotta delle asportazioni di cute non avvia un importante processo di cicatrizzazione, consentendo così una rapida guarigione. Il numero delle sedute necessarie varia in media da 2 a 4, a intervalli di 15-20 giorni, ma la cosa dipende ovviamente dall’entità del problema e dal numero delle smagliature da trattare. La particolare tecnica chirurgica consente di evitare punti di sutura o collanti chirurgici. Sopra le aree trattate, verrà applicato un cerotto chirurgico removibile a distanza di due settimane circa. Dopo l’intervento potrà riposare qualche ora prima di tornare a casa accompagnato, a meno che sia stata concordata una diversa sistemazione. Riceverà inoltre tutte le indicazioni relative ai comportamenti da tenere nel post operatorio (riposo, movimenti da evitare, farmaci da assumere, ecc.).

Come saranno le cicatrici?

Le cicatrici sono – di norma – esteticamente irrilevanti. Quando si ha una cicatrizzazione storicamente troppo aggressiva è possibile che questo intervento non sia indicabile e che sia comunque necessario un test chirurgico.

Come sarà il post operatorio della chirurgia delle smagliature?

La prima notte cenerà leggero e dovrà essere accompagnato. Stanchezza e intorpidimento sono normali. Per qualche giorno un certo gonfiore nella zona interessata è normale. Dovrà assumere i farmaci che Le sono stati prescritti e seguire attentamente le prescrizioni comportamentali postoperatorie. Si presenterà in clinica per la medicazione quando Le verrà comunicato.

Quando potrò riprendere le mie attività normali?

Le normali attività possono essere riprese mediamente dopo 7 giorni.

Come sarà il risultato?

L’esito del trattamento delle smagliature con la microchirurgia sarà apprezzabile già dopo la prima seduta. Le strie risulteranno via via ridotte e meno evidenti.

I numeri del trattamento microchirurgico delle smagliature.

  • Durata dell’intervento: 30 min.
  • Medicazioni post operatorie: 1 sedute
  • Tempo di permanenza in clinica: 2 ore
  • RRitorno al sociale: 7 giorni
  • Esposizione solare: 30 giorni dopo il trattamento e comunque dopo autorizzazione del chirurgo

Altri interventi di micro chirurgia estetica: