ginecomastia fa male intervento

Fa male l’intervento di ginecomastia? Ecco tutto sul dolore di questa procedura

Vuoi correggere il seno maschile ma sei preoccupato per il dolore dell’intervento? In questa pagina ti spieghiamo come la ginecomastia possa essere corretta senza dolore.

La ginecomastia è una condizione caratterizzata dalla formazione di una mammella nell’uomo. Si verifica la crescita anomale di ghiandola mammaria e/o accumulo adiposo. È vista come una condizione medica e può essere corretta con un intervento chirurgico. La chirurgia per la ginecomastia comporta la rimozione del tessuto mammario in eccesso, del grasso e del tessuto ghiandolare dall’area del torace. Il risultato consiste nell’appiattimento del seno.

Il dolore è minimo o assente

Il dolore durante l’intervento chirurgico è totalmente controllato dall’anestesia. Per questa procedura di solito viene eseguita l’anestesia locale con sedazione profonda. Se l’intervento dovesse essere combinato con altre tecniche come ad esempio la liposuzione addominale e dei fianchi oppure il lifting addominale, probabilmente si procederà in anestesia spinale oppure anestesia generale. L’intervento non è particolarmente traumatico ma comporta comunque incisione attorno all’areola, scollamento sottocutaneo, escissione di tessuto mammario e punti di sutura. Ciò comporta comunque un dolore lieve nel post operatorio. Il paziente potrà assumere normale farmaci antidolorifici (es. ibuporfene) nei giorni successivi all’intervento per controllare il dolore.

Gonfiore, edema e dolorabilità al tatto sono sintomi postoperatori comuni e normali. Questi tendono a scomparire nelle settimane successive alla correzione chirurgica della ginecomastia. settimane a mesi.

Se il dolore è acuto….

Tutti gli interventi presentano rischi. Anche la correzione della ginecomastia presenta possibili complicanze che saranno illustrate estesamente durante la visita. Le complicanze – quando si verificano – possono causare dolore. Se si verifica ad esempio una infezione oppure un ematoma, è possibile che il paziente avverta un dolore importante. In questo caso è importante che il paziente si rivolga al chirurgo estetico riferendo del dolore e proceda con una visita di controllo per escludere complicanze in corso. Il dolore va inteso come un prezioso segnale che permette la corretta gestione delle complicanze.

La ginecomastia non fa male

Il dolore post correzione della ginecomastia – nella estesa casistica della Pallaoro Medical Laser – è praticamente non rilevante. Il paziente operato non lamenta dolore durante la convalescenza. Ovviamente durante l’intervento non avverte dolore grazie all’anestesia.