liposuzione pericolosa

Sebbene la liposuzione comporti alcuni rischi, come ogni intervento chirurgico, la sua sicurezza è significativamente alta quando si seguono le linee guida appropriate e si sceglie un chirurgo esperto. Informarsi adeguatamente e prepararsi per la procedura sono passi fondamentali per ridurre al minimo i rischi e migliorare l’esito dell’intervento. La liposuzione offre a molti la possibilità di migliorare l’aspetto del proprio corpo, ma è importante avere aspettative realistiche e comprendere tutti gli aspetti legati alla sicurezza.

Pericolo è uguale a rischio?

Risulta fondamentale capire che tutti gli interventi chirurgici (estetici e non) comportano rischi. Il rischio è la probabilità che accada una complicanza indesiderata più o meno grave. A parlare così sembra un qualcosa di astratto ma invece tutti siamo abituati a convivere quotidianamente con rischi che possono essere a volte poco probabili ma con conseguenze gravi. Ad esempio andare da Milano a Roma in macchina comporta un certo rischio di fare un incidente e a sua volta c’è una certa probabilità che sia un fatto mortale. A volte assumiamo farmaci che hanno un rischio remoto o addirittura non statisticamente rilevabile che accada una effetto collaterale grave. Il farmaco viene assunto perché i benefici attesi sono di gran lunga superiori ai rischi (probabilità bassissima x danno elevato).

I rischi della liposuzione

La liposuzione è uno degli interventi chirurgici più realizzato al mondo in assoluto. Molti milioni di interventi vengono eseguiti ogni anno e la percentuale di pazienti che deve affrontare complicanze rare e davvero infima. Si tratta di una procedura molto nota con statistiche chiare e linee guida (Best practice). Per cui sottoporsi alla liposuzione è una decisione che non è avventata e comporta rischi del tutto assumibili.

No si aumentino inutilmente i rischi

Abbiamo affermato che tutte le attività umane comportano rischi. Va anche detto che lo sviluppo della tecnica e della scienza ci da sempre di più la possibilità di prevedere e gestire situazioni complesse. Per cui fare oggi una liposuzione è molto meno rischioso che in passato perché la tecnica chirurgica è migliorata, l’anestesia è migliorata e la gestione generale del paziente è migliorata. Complessivamente quindi il paziente si deve sentire più sicuro. Ovviamente tutto questo a patto che il chirurgo estetico non tralasci fattori che sono fondamentali per ridurre al minimo i rischi dell’intervento.

Cosa fare per rendere la liposuzione meno pericolosa?

La liposuzione, se eseguita correttamente, presenta un rischio relativamente basso. Tuttavia, per assicurarsi di affrontare i minori rischi possibili e rendere l’esperienza il più sicura ed efficace possibile, è fondamentale adottare alcune precauzioni importanti.

Scegliere un chirurgo qualificato

La scelta di un chirurgo estetico con una comprovata esperienza pluriennale è cruciale. Un chirurgo qualificato non solo ha una profonda conoscenza della procedura, ma è anche in grado di gestire eventuali complicazioni che possono sorgere. È consigliabile ricercare le qualifiche del medico, le recensioni dei pazienti precedenti e il suo portfolio di casi simili al proprio.

Optare per strutture sanitarie autorizzate

Affidarsi a una struttura sanitaria autorizzata garantisce che vengano rispettati i protocolli di sterilizzazione degli strumenti e di sanificazione dei locali, come prescritto dalla legge. Questo riduce significativamente il rischio di infezioni e altre complicazioni post-operatorie.

Garantire la presenza di un anestesista esperto

La continua assistenza di un anestesista di comprovata capacità e con esperienza pluriennale è un altro fattore chiave per una liposuzione sicura. L’anestesista monitora le condizioni vitali durante l’operazione, garantendo che qualsiasi variazione sia gestita prontamente.

Mantenere un buono stato di salute

Avere uno stato di salute generale buono non solo aumenta le probabilità di un recupero veloce ma riduce anche il rischio di complicazioni durante e dopo l’intervento. È importante discutere apertamente con il chirurgo di qualsiasi condizione medica preesistente.

Limitare il consumo di tabacco

Il fumo può influenzare negativamente il processo di guarigione, aumentando il rischio di complicazioni. Se non è possibile smettere del tutto, è consigliabile ridurre significativamente il consumo di tabacco settimane prima e dopo l’intervento.

Seguire attentamente le indicazioni pre e post-operatorie

Le indicazioni fornite dal chirurgo per il periodo pre e post-operatorio sono progettate per minimizzare il rischio di complicazioni e accelerare il processo di guarigione. Ciò include il riposo adeguato, l’evitamento di sforzi fisici e l’assunzione di eventuali medicinali prescritti.