Rischi e complicanze sulla liposuzione

Informazioni generali

La liposuzione è una tecnica chirurgica per rimuovere i depositi di grasso non desiderati da aree specifiche del corpo, compreso il viso e collo, braccia, tronco, addome, glutei, fianchi e cosce, e le ginocchia, polpacci e alle caviglie.

Questo intervento non è un sostituto del dimagrimento, ma un metodo per rimuovere i depositi localizzati di grasso tessuti che non rispondono alla dieta o esercizio fisico. La liposuzione può essere eseguita come procedura primaria per il modellamento del corpo o in combinazione con altre tecniche chirurgiche come lifting delle cosce, addominoplastica, lifting del viso.

I migliori candidati per la liposuzione sono persone di peso relativamente normale che hanno eccesso adiposo in specifiche e circoscritte aree del corpo. La presenza di pelle soda ed elastica sarà fondamentale per il buon risultato dell’intervento.

La pelle che ha diminuito l’elasticità a causa di smagliature, perdita di peso, o invecchiamento naturale non asseconderà il rimodellamento corporeo o potrà quindi  richiedere altre ed ulteriori tecniche chirurgiche per rimuovere il tessuto cutaneo in eccesso.
Il profilo irregolare del corpo dovuto ad altre cause diverse dall’accumulo di adipe non potranno essere migliorate con questo intervento. L’aspetto della cosiddetta cellulite potrebbe non essere migliorato da questa tecnica.

Il nome scientifico della liposuzione è lipectomia assistita da aspirazione. L’ intervento chirurgico viene eseguito utilizzando una cannula metallica collegata ad un aspiratore chirurgico che viene inserita attraverso piccole incisioni cutanee e viene guidata nel pannicolo adiposo interessato.

Ci sono diverse varianti di tecniche di liposuzione utilizzate dai chirurghi estetici. La liposuzione può essere effettuata in anestesia locale o generale.

La tecnica di liposuzione tumescente comporta la preventiva infiltrazione nelle aree interessate di soluzione fisiologica contenente anestesia locale e adrenalina. Questa tecnica riduce la perdita di sangue e lividi post-operatorio. Speciali indumenti post operatori dovranno essere indossati  per controllare il gonfiore post operatorio e favorire la guarigione.

Trattamenti alternativi

Le alternative per il paziente portatore di accumuli adiposi sono non trattare gli stessi oppure ridurre la massa complessiva di grasso presente nel corpo con sport e controllo dell’alimentazione oppure procedere alla rimozione chirurgica di adipe e tessuto cutaneo. In questi casi intervengono specifici rischi e complicazioni potenziali.

Consulenza fotografica liposuzione

Rischi della liposuzione

Ogni intervento chirurgico comporta un certo grado di rischio ed è importante che il paziente capisca questi rischi e le possibili complicanze ad essi associati. Inoltre, ogni procedura chirurgica ha dei limiti. La scelta individuale di sottoporsi ad un intervento chirurgico si basa sul confronto tra il rischio ed i potenziali benefici.

Anche se nella maggior parte degli interventi non si verificano queste complicazioni, il paziente comunque deve essere consapevole di tutti i rischi,  anche di quelli improbabilmente possibili.

Selezione del pazienti

I soggetti con il tono della pelle povero (scarsa elasticità cutanea), problemi medici, obesità, o aspettative non realistiche possono non essere candidati per la liposuzione.

Sanguinamento

È possibile, anche se poco frequente, che si verifichi un certo sanguinamento durante l’intervento. Se dovesse capitare un sanguinamento post operatorio, è possibile che si renda necessario un trattamento medico d’emergenza ed in certi casi anche una trasfusione. Si possono verificare ematomi. La prescrizione di farmaci di tipo Eparina per evitare che il sangue formi coaguli nelle vene può (rischio embolia) aumenta il rischio di  sanguinamento in quanto rende il sangue più liquido. Il paziente deve sospendere l’assunzione di aspirina o antinfiammatori qualche giorno prima dell’intervento. Anche questi farmaci aumentano il rischio di sanguinamento. Nei rarissimi casi nei quali si rende necessaria una trasfusione di sangue, esiste il rischio legato alle infezioni correlate come l’epatite e l’HIV (AIDS). Purtroppo questo rischio non è legato al nostro operato ma alla procedura specifica dell’Azienda Ospedaliera di Padova fornitrice degli emoderivati.

Infezione

Questa complicanza è molto poco frequente. Se dovesse verificarsi è possibile sia necessario un intervento supplementare e comunque verranno prescritti antibiotici supplementari. La letteratura scientifica riporta l’evento possibile anche se con probabilità quasi nulla di infezioni gravi. Fondamentale risulterà la sanificazione accurata della struttura e della sala operatoria e la corretta sterilizzazione degli strumenti.

Cicatrici

Tutti gli interventi di chirurgia lasciano cicatrici, alcune più visibili di altre. Anche a seguito di un intervento di successo è possibile che si verifichi una cicatrizzazione abnorme. Le cicatrici possono essere di aspetto non gradevole e di diverso colore rispetto alla cute circostante. Il loro aspetto può variare anche all’interno della stessa
cicatrice, presentano variazioni di profilo e “accumularsi” a causa della quantità di pelle in eccesso. Le cicatrici possono essere asimmetriche. Vi è la possibilità che le suture lascino segni visibili sulla pelle. In alcuni casi le cicatrici possono richiedere una revisione chirurgica o il trattamento.

Variazione della sensibilità cutanea

È normale che dopo la liposuzione si verifiche una riduzione / variazione di sensibilità della pelle nelle aree interessate alla procedura. Questo di solito si risolve in un periodo di tempo. La perdita o riduzione della sensibilità cutanea di rado si verifica e purtroppo in questi casi non possono assolutamente essere migliorate. Si può inoltre verificare una ipersensibilità cutanea post operatoria. Anche questa è normalmente temporanea ma in rari casi potrà essere permanente.

Lividi e gonfiore

Lividi e gonfiore normalmente si verificano in seguito alla liposuzione. La pelle nella zona interessata o attorno può apparire più chiara o più scura di pelle circostante. Sebbene non comune, gonfiore e lividi possono persistere per lunghi periodi di tempo e, in rari casi, tendere ad essere permanente.

Profilo irregolare

Si posso verificare irregolarità nel profilo e depressioni cutanee dopo la liposuzione. Pieghe cutanee si possono formare a seguito di eccesso cutaneo residuo. Questa complicanza può essere soggetta a miglioramento spontaneo nel tempo ma possono richiedere un intervento correttivo anche di tipo lifting con incisioni.

Asimmetria

Una certa asimmetria può residuare dall’intervento di liposuzione Fattori come l’ elasticità a pelle, accumuli adiposi e struttura dello scheletro possono costituire fonte di  asimmetria normale nel corpo. Ulteriori interventi chirurgici possono rendersi necessari per tentare di migliorare asimmetria.

Sierosa

Accumuli di fluidi di rado si verificano nelle zone in cui la liposuzione è stata eseguita. Ulteriori trattamenti o interventi chirurgici per drenare gli accumuli di liquido possono essere necessari.

Anestesia

Sia l’anestesia locale e che quella generale, comportano dei rischi. Fortunatamente le tecniche anestesiologiche e di monitoraggio del paziente si sono molto evolute negli ultimi anno. Vi è comunque la possibilità di complicanze, lesioni, e persino la morte da ogni tipo di anestesia o sedazione chirurgica.

Dolore

Un dolore lieve / moderato è normale dopo la chirurgia. Il dolore può variare intensità e durata e può verificarsi un certo grado di persistenza dopo la liposuzione. Il dolore cronico si può verificare molto raramente a seguito di nervi rimasti intrappolati nel cicatrice interna dei tessuti.

Danni alle strutture più profonde

Vi è la possibilità si verifichino lesioni a strutture più profonde tra i nervi, vasi sanguinei, muscoli e polmoni (pneumotorace) durante qualsiasi intervento chirurgico. La probabilità di questa complicanza è remota e dipende anche dal tipo d’intervento. Le lesioni alle strutture più profonde può essere temporanea o permanente.

Ritardata guarigione

I tempi di guarigione sono personali. Si può verificare una ritardata guarigione delle ferite. Alcune aree possono non guarire normalmente e possono richiedere più tempo per guarire. Alcune zone della pelle possono essere soggetti a necrosi. Questo può richiedere frequenti medicazioni e addirittura un intervento chirurgico correttivo. Fumatori hanno un rischio maggiore di necrosi e di complicanze della ferita guarigione.

Reazioni allergiche

In rari casi il paziento può risultare allergico ai cerotti , alle suture ed ad altre sostanze usate. Gravi reazioni sistemiche sono possibili tra cui shock anafilattico possono verificarsi ai farmaci utilizzati durante la chirurgia e farmaci di prescrizione. Reazioni allergiche richiedono ulteriori trattamenti.

Persistente gonfiore 

Persistente gonfiori alle gambe possono verificarsi a seguito liposuzione.

Trombosi venosa profonda, complicazioni polmonari e cardiache

La liposuzione come ogni intervento chirurgico presenta un certo rischio di embolia polmonare, normalmente derivata da un’ iniziale trombosi venosa profonda. Di norma per ridurre questo rischio il paziente viene sottoposto ad Eparina per il tempo post operatorio necessario. Questa complicanza è rarissima principalmente se si tiene in considerazione la profilassi eparinica e la deambulazione precoce del paziente. Purtroppo se si verifica la complicanza in questione questa è potenzialmente fatale e richiede immediata assistenza medica d’emergenza.
È importante discutere con il proprio medico qualunque storia passata o familiarità di coaguli nel sangue, gambe gonfie o l’uso della pillola o altri farmaci che contengono estrogeni. Se il paziente si accorge di avere  respiro corto, dolori al petto, o di battiti cardiaci insoliti, deve rivolgersi immediatamente al medico.

Necrosi adiposa

Dopo la liposuzione si può verificare la necrosi di una porzione di tessuto adiposo dovuta un minor apporto sanguineo durante o dopo l’intervento. Ciò può produrre una certa fermezza cutanea e/ o avvallamenti.

Liposuzione Tumescente

Questa tecnica di liposuzione è considerata quella più sicura in assoluto. Questa presenta comunque specifici rischi. Vi è la remota possibilità che le grandi quantità di liquidi contenenti soluzione fisiologica, anestetico e adrenalina infiltrati nel tessuto adiposo provochi un sovraccarico sistemico. Un trattamento supplementare compreso il ricovero può rendersi  necessario.

Shock Chirurgico

In rare circostanze e in particolare quando importanti volumi adiposi (>5000cc) vengono aspirati da vaste aree è possibile si verifiche lo shock chirurgico. Se uno shock chirurgico si verifica dopo la liposuzione si renderà necessario il ricovero.

Salute mentale e disturbi chirurgia

È importante che il paziente che cerca di sottoporsi alla chirurgia estetica sia portatore di aspettative realistiche che si concentrano sul miglioramento piuttosto che sulla perfezione. Complicazioni o risultati parzialmente insoddisfacenti sono possibili e possono richiedere ulteriori interventi chirurgici, e spesso questi sono stressanti.
Si prega di discutere apertamente con il chirurgo, prima dell’intervento, circostanze di depressione emotiva o disturbi di salute mentale. Anche se molte persone possono trarre beneficio psicologicamente dai risultati della chirurgia estetica , gli effetti sulla salute mentale non possono essere previsti con precisione.

Risultato negativo

Nonostante che l’attesa sia quella di buoni risultati, non vi è alcuna garanzia (espressa o implicita) in merito agli specifici risultati che possono essere ottenuti. Si può essere delusi dai risultati di un intervento chirurgico di liposuzione.
Questo include i rischi quali l’asimmetria, la forma del profilo insoddisfacente o la visibilità delle cicatrici, arrossamenti e increspature della pelle,  la guarigione ritardata, perdita / diminuzione / variazione della sensibilità cutanea. Potrebbe non essere possibile correggere o migliorare gli effetti delle cicatrici chirurgiche. Ulteriori interventi chirurgici può essere richiesto per tentare di migliorare i risultati.

Farmaci

Ci sono molte reazioni avverse che si verificano come conseguenza dell’ assunzione di farmaci, prodotti erboristici o stupefacenti. Assicuratevi di controllare con il vostro medico l’ eventuali interazioni tra i vostri farmaci e quelli che verranno usati durante e dopo l’intervento.
Se dopo la liposuzione si verifica una reazione avversa, interrompere l’ assunzione e chiamare immediatamente il  chirurgo per ulteriori istruzioni. Se la reazione è severa, andare immediatamente al pronto soccorso più vicino. I farmaci prescritti per il dolore post operatorio possono influenzare la vostro capacità psicomotoria. Non guidare, non utilizzare attrezzature complesse, non prendere decisioni importanti e non bere alcolici durante il trattamento con questi farmaci.

Attenzione: Questo documento contenete i rischi e complicanze della liposuzione è stato realizzato basandosi sulla pubblicazione della America Society of Plastic Surgery. Si rimanda alla visita medica l’approfondimento di questi anche in relazione alla specifica anamnesi.

Liposuzione: Ho visto la sua professionalità

Da anni mi è capitata di conoscere il dottore visto che ho accompagnato diverse amiche cliente sue, da li, a parte la sua simpatia, ho visto professionalità. Ho deciso che avendo bisogno di interventi sarei venuta da lui, scelta intelligente dopo essere stata colpita dalla gentilezza del personale infermieristico. Grazie !

L.P.H. - 36 anni - Svizzera | Leggi tutte le testimonianze di liposuzione

Nostra liposuzione in Italia