Per chi è adatta la liposuzione

La liposuzione rimuove porzioni di adipe per mezzo di un’aspirazione condotta attraverso una cannula inserita sottocute nel pannicolo adiposo. Per inserire la cannula viene praticata un’incisione di pochi millimetri sulla pelle e viene fatta scorrere energicamente con movimenti ampi per staccare ed aspirare le cellule di grasso.

Il paziente adatto alla liposuzione ha specifiche caratteristiche anatomiche, fisiologiche e psicologiche. In questa pagina riceverai informazioni utili a determinare se tu sei un candidato ottimale!

Paziente adatto alla liposuzione

Chi è il paziente adatto alla liposuzione?

Che cosa fa la liposuzione

I depositi di grasso sono presenti in ciascuno sotto la pelle, nel cosiddetto pannicolo adiposo. Le cellule deputate all’immagazzinamento dei grassi sono i cosiddetti adipociti, il cui numero è predeterminato geneticamente. Quando la persona ingrassa, significa che queste cellule aumentano di volume, mentre quando si dimagrisce accade l’inverso.

La liposuzione non è quindi sinonimo di dimagrimento, né è il fine della liposuzione quello di perdere peso. Infatti, con questa pratica di chirurgia estetica le cellule adipose vengono proprio asportate e non si riformano più, ma essendo gli adipociti necessari per la salute dell’individuo, ne viene asportata solo una porzione, con un effetto di rimodellamento del corpo.

Liposuzione
Foto
Costi
Consulenza
Prenota visita

Il paziente adatto alla liposuzione: Caratteristiche ideali

Quindi la liposuzione è l’intervento ideale per chi ha depositi adiposi localizzati, cuscinetti di grasso che rompono la linea omogenea dei contorni del corpo. In pratica, la liposuzione è un intervento che offre risultati molto entusiasmanti per gli accumuli che non riescono ad essere ridotti neppure con la dieta e un adeguato esercizio fisico.

Inoltre, è da considerare che la liposuzione riduce il volume e le circonferenze della zona d’azione, ma non intacca la pelle, quindi è necessario che il soggetto presenti una cute elastica, che si possa riassestare senza provocare rilassamenti dopo l’intervento. Riassumendo i pazienti ideali per la liposuzione hanno queste caratteristiche:

  • Aspettative concrete e realistiche
  • Peso corporeo stabile
  • Accumuli adiposi localizzati
  • Pelle elastica

Il paziente adatto alla liposuzione ha buona elasticità cutanea

Al momento della visita preliminare, il chirurgo analizza molto attentamente le caratteristiche cutanee del soggetto e in base a queste valuta sia la quantità del grasso da asportare, sia la fattibilità o meno della liposuzione. Poniamo ad esempio il caso di una liposuzione addominale. Se il paziente ha la pelle rilassata e poco elastica, la liposuzione potrebbe eliminare certamente l’accumulo di grasso, ma il rilassamento verrebbe irrimediabilmente peggiorato. In tal caso si renderebbe necessaria una tonificazione chirurgica, volta ad eliminare anche la pelle in eccesso: un lifting dell’addome, insomma, un’addominoplastica.

Altrimenti, nel caso di rilassamenti di media entità, il chirurgo estetico potrà consigliari alcuni trattamenti chirurgici o mini invasivi che possono portare ad un miglioramento progressivo della tonicità cutanea.

Il paziente adatto alla liposuzione deve avere un tessuto cutaneo adeguatamente elastico.

Liposuzione per respirare meglio

Gli accumuli adiposi posizionati nel sottomento e collo non sono un problema estetica ma possono rappresentare anche un problema alla salute. Durante la notte le persone in sovrappeso di solito russano perché le prime vie aeree tendono ad ostruirsi dal rilassamento cutaneo. La pressione esercitata dall’adipe depositato nel collo peggiora la situazione. L’ intervento di liposuzione in questo caso ha una valenza – a nostro parere prevalente – funzionale. La procedura infatti migliora la salute del paziente.

Leggi ancora Liposuzione per respirare meglio