Dove vengono eseguite le incisioni?

incisioni mastoplastica additivaLe protesi mammarie vengono inserite all’interno del tessuto del seno, davanti o dietro il muscolo pettorale, attraverso incisioni praticate dal chirurgo plastico con grande perizia. L’aumento del seno è infatti realizzato per ragioni estetiche, e le incisioni daranno poi luogo inevitabilmente a cicatrici. Quindi l’obiettivo del bravo chirurgo estetico è localizzare il punto in cui realizzarle in modo che siano trascurabili e minimamente visibili. La posizione delle Incisioni della mastoplastica additiva viene quindi stabilita nel corso della visita preliminare, e la decisione finale si basa sull’analisi dell’anatomia della paziente, sui risultati desiderati e sulla dimensione e forma degli impianti scelti. Dalla combinazione di questi fattori, il chirurgo, con l’approvazione della paziente, può decidere di praticare l’incisione secondo lo schema operatorio ideale per ciascuna.

Le sedi di incisione possono essere:

Consulenza online
Prenota visita
Costi
Foto prima dopo
Testimonianze

Mastoplastica additiva incisioni periareolari

Alla Pallaoro Medical Laser sono state eseguite diverse migliaia di interventi di mastoplastica additiva aumentando così l’autostima delle nostre stimate pazienti. La scelta della posizione dell’incisione attuata dal dott. Carlo Alberto Pallaoro per minimizzare la visibilità della cicatrice è quella periareolare. Tale scelta è confortata dall’alto grado di soddisfazione riportato da chi ha scelto la nostra chirurgia.

Perchè l’incisione periareolare è una buona scelta? Diversi sono i motivi che supportano questo approccio chirurgico. Ad esempio l’incisione periareolare è in posizione buona per la creazione della tasca retroghiandolare per il successivo inserimento della protesi. Il chirurgo può realizzare la tasca, verificare la corretta emostasi e la “pulizia” dello spazio. La cicatrice che si viene a formare tra l’areola e la pelle è meno visibile perché le caratteristiche del tessuto cicatriziale si confondono con lo speciale tessuto pigmentato areolare.

L’autore di questa pagina aggiornata al 10/07/2019 è il dott. Carlo Alberto Pallaoro – specialista in chirurgia plastica. Per maggiori informazioni sul contenuto è possibile scrivere a consulenza@pallaoro.com.