Cause, prevenzione e cura delle rughe del contorno occhi

Le rughe presenti nella zona oculare sono particolarmente odiate perché non solo trasmettono un’immagine “vecchia” ma anche “sofferente”. Come tutte le rughe, anche queste sono causate da un progressivo deterioramento della qualità strutturale della cute.

Le rughe del contorno occhi sono di due tipi:

  1. Rughe mimiche (zampe di gallina):
    Queste rughe si formano a seguito di una “fatica” meccanica delle palpebre che subendo l’ “eccessivo” movimento, creano con il tempo una piega cutanea.
  2. Pieghe da ptosi cutanea
    L’invecchiamento comporta la presenza di eccesso cutaneo che provoca la formazione di pieghe.

A seconda del tipo di ruga, il chirurgo estetico consiglierà il trattamento migliore.

Rughe contorno occhi

Cause della formazione delle rughe al contorno occhi

Le cause delle rughe sono diverse a seconda del tipo di ruga. Le rughe mimiche sono dovute alla frequente ripetizione di determinato movimento che con il passare del tempo crea un segno cutaneo. All’inizio il segno è solo visibile durante il movimento stesso ma successivamente diventa visibile anche con il paziente fermo.

Le rughe da ptosi cutanea sono delle pieghe della pelle dovute all’eccesso di pelle, caratteristica normale del processo d’invecchiamento.

Oltre le cause endogene altre di natura esogena possono essere responsabili della formazione delle rughe. In particolare l’eccessiva esposizione solare, il fumo e l’alimentazione non equilibrata, sono tra le cause più comuni.

Tipi di rughe

Prevenzione

Prevenire le rughe è parzialmente impossibile perché bisognerebbe non invecchiare. Recentemente sono state messe a punto terapie innovative come il PRP (plasma ricco di piastrine) o il Wet Needling che agiscono sul meccanismo riparativo della pelle, ringiovanendo parzialmente il metabolismo cutaneo.

Per prevenire le rughe mimiche sarebbe opportuno evitare il continuo movimento degli specifici muscoli (zampe di gallina) ma spesso il movimento è inconsapevole e quindi non correggibile. Altre volte il movimento – pur essendo inconsapevole – è correggibile perché stimolato da un determinato fattore (miopia). Pazienti miopi tendono a “schiacciare” gli occhi se gli occhiali non sono adeguati. Correggere la miopia aiuta a ridurre le rughe mimiche perioculari.

La prevenzione passa anche attraverso l’osservazione dei seguenti consigli:

  • ridurre al minimo l’esposizione solare
  • non fumare
  • mangiare equilibratamente
  •  idratare la pelle con l’uso di cosmetici di buona qualità

Cura delle rughe del contorno occhi

La chirurgia estetica offre molti strumenti per trattare le rughe e questi vanno scelti in funzione del tipo di ruga, del posizionamento della stessa e delle aspettative del paziente.

Per quanto riguarda le rughe laterali del contorno occhi, il trattamento consigliabile è quello delle infiltrazioni di botulino. Questo trattamento produce una diminuzione della motilità dei muscoli interessati e una conseguente riduzione delle relative rughe. La durata del risultato di questo trattamento è di 6 mesi circa.

Per quanto riguardano le pieghe formate sulle palpebre, l’indicazione più comune è la blefaroplastica in quanto questo intervento rimuove la pelle in eccesso.

Il Wet Needling è indicato per il trattamento delle zampe di gallina in quanto ispessisce la cute che subisce il trauma mimico migliorando l’aspetto e produce una retrazione cutanea migliorando le pieghe palpebrali.