Cicatrice: Trapianto capelli o escissione?

Il mio problema non è di diradamento o calvizie. Anzi ho un sacco di capelli e sono nella realtà un mio punto di forza. Ho fatto qualche anno fa un incidente automobilistico e mi sono procurato un trauma violento alla testa. Per fortuna non è successo niente di grave ma dove ho battuto (parte superiore della testa) ho perso i capelli. La pelle rimasta calva non è “normale”; è una via di mezzo tra una cicatrice e pelle normale ma non cresce nulla. Mi domandavo se il trapianto dei capelli potesse essere una soluzione. La calvizie è di forma ovale, lunga 8 cm e larga 4 cm. Grazie.

Esiste un tipo di calvizie chiamata alopecia traumatica che è dovuta – come il nome lo chiarisce – ad un trauma localizzato. Questo tipo di calvizie è normalmente temporanea. Dopo il trauma i capelli cadono copiosamente ma dopo qualche mese rispuntano normalmente e poi mantengono il ritmo di ricrescita normale.

Quando il trauma è tale per cui le caratteristiche del cuoio capelluto si modificano diventando di fatto un tessuto cicatriziale, i capelli non ricresceranno mai più.

Essendo la tua storia articolata presumo che sia passato del tempo e quindi il caso sia dell’ultimo tipo. Quindi si tratta di “correggere” una porzione di cuoio capelluto di superficie < 32 cm quadrati di forma ovale in posizione centrale al cuoio capelluto.

Esistono due tecniche chirurgiche che risolvono il tuo problema con approcci operatori sostanzialmente diversi:

Trapianto capelli su cicatrice

Questa tecnica si approccia la problema trattandolo come una zona calva qualunque. Si prelevano i capelli donatori dalla zona posteriore della testa e s’ impiantano nell’ area interessata. La difficoltà di questa tecnica è soltanto quella di ricercare la stessa densità capillare del resto della testa. Dopo 3 mesi dall’ intervento vedrai ricrescere i capelli naturalmente.

Escissione di cuoio capelluto calvo

Questa tecnica non rinfoltisce la zona calva ma elimina direttamente la stessa rimuovendo la porzione di cuoio capelluto interessata. La tecnica è una versione ridotta della Scalp Reduction (riduzione dello scalpo) utilizzata in passato per ridurre la calvizie androgenetica. Questa tecnica non viene più utilizzata perché intendeva rimuovere porzioni di pelle maggiori e lasciava cicatrici visibili e periferiche. Nel tuo caso la porzione è minore e la cicatrice sarà centrale a cuoio capelluto e quindi non rilevabile. Un altro vantaggio di questa tecnica è che dopo una settimana il risultato finale è ottenuto.In line di massima riteniamo questa la tecnica da scegliere.

Consulenza trapianto capelli
Trapianto Capelli Livorno

La mia esperienza è stata bellissima. Un ringraziamento va allo staff che è stato molto cordiale è gentile e un altro ringraziamento particolare va al Dott.Pallaoro che oltre ad essere un eccelso professionista...

B.O.C. - 22 anni
Livorno
Trapianto Capelli Padova

L’ intervento è riuscito bene e sono intenzionata a ripetere il II intervento in quanto mi sono trovata bene sia in sala operatoria che nei successivi controlli eseguiti.

M.M. - 24 anni
Padova

Si può fare il trapianto di capelli su una donna?
Sì. Il trapianto di capelli può essere realizzato sia su uomini che su donne. La differenza sta nel pianificare il disegno d’intervento ideale. In genere il tipo di calvizie femminile è diversa da quella maschile e non sono presenti aree completamente prive di capelli, quindi viene studiato un rinfoltimento in base al viso e al tipo di pettinatura abituale, dando maggiore densità ad esempio sulla scriminatura.

Altre domande risposte: Trapianto capelli faq