Trapianto capelli cicatrici assenti con la tecnica Micro FUE

Quando un paziente presenta nel cuoio capelluto zone diradate o calve può essere indicata la procedura di trapianto capelli. Preoccupa molto ai candidati pazienti il tema “trapianto capelli cicatrici” perché la presenza di esiti cicatriziali riduce grandemente la gradevolezza della chirurgia.  Il trapianto di capelli Micro FUE a singole unità follicolari non lascia cicatrici di alcun tipo. La tecnica micro chirurgica non produce lesioni nel cuoio capelluto tali da formare esiti cicatriziali.

Zona donatrice

Non lascia cicatrici nella zona donatrice perché non esegue alcuna escissione. Il trapianto capelli FUE lascia dei piccoli spazi vuoti nella zona donatrice. Con l’espianto sezionale Micro FUE non solo non si lasciano spazi vuoti ma la zona donatrice è preservata perché oltre il 92% dei capelli espiantati ricresce.

Con uno strumento dal diametro ridottissimo (0.7 – 0.6 mm di diametro) vengono prelevate sezioni vitali di unità follicolari. La guarigione del prelievo non lascia segni sul cuoio capelluto. Dopo un paio di settimane la zona donatrice si presenta praticamente uguale a prima dell’intervento chirurgico.

trapianto capelli 3005

La nostra esclusiva tecnica Micro FUE è in grado di ripopolare efficacemente questa brutta cicatrice lasciata dalla obsoleta tecnica FUT eseguita ALTROVE.

Zona ricevente senza cicatrici da trapianto capelli

Per l’impianto delle unità follicolari si creano micro canali. Con uno speciale bisturi si formano canali di dimensioni ridottissime, poco visibili a occhio nudo. Questi vengono realizzate seguendo direzione e orientamento coerente con i capelli nativi. Dalla densità dei canali deriva la densità follicolare finale. La guarigione della zona donatrice non lascia alcuna cicatrice.

Le cicatrici della tecnica FUE

Diversamente della tecnica Micro FUE eseguita alla Pallaoro Medical Laser, la tecnica FUE depaupera la zona donatrice lasciando degli spazi tondi e vuoti. Questi non presentano caratteristiche fibrose tipiche delle cicatrici ma possono essere evidenti quando il paziente ha i capelli corti. Nella zona ricevente non residuano cicatrici.

Le cicatrici della tecnica FUT

La tecnica di trapianto capelli FUT prevede l’escissione di una porzione di cuoio capelluto e la sutura dei lembi. Questo comporta la formazione di una cicatrice lunga e potenzialmente molto visibile. Infatti il cuoio capelluto è un tessuto poco elastico poco adatto alla trazione dei lembi. Spesso la cicatrice nella nuca si allarga diventando inestetica. L’incisione così lunga e aggressiva comporta elevata probabilità di complicanze anche serie.

Vantaggi

  • nessuna cicatrice nella zona donatrice
  • nessuna cicatrice nella zona ricevente
  • preservazione follicolare zona ricevente
  • coerente inclinazione e direzione dei follicoli trapiantati

Svantaggi

  • tecnica più complessa
  • durata chirurgica maggiore

Trapianto dei capelli su cicatrici

La tecnica Micro FUE è ottimale perché, non lasciando cicatrici, può essere impiegata anche per rinfoltire le cicatrici presenti nella testa, residuo d’ interventi chirurgici passati o traumi subiti. Molti pazienti che negli anni scorsi si sono sottoposti (altrove) al vecchio trapianto di capelli si rivolgono alla nostra struttura per riparare l’inestetico esito cicatriziale residuo.

Il trapianto è ottimale anche per nascondere esiti cicatriziali sulla zona della barba.

L’autore di questa pagina aggiornata al 04/07/2019 è il dott. Carlo Alberto Pallaoro – specialista in chirurgia plastica. Per maggiori informazioni sul contenuto è possibile scrivere a consulenza@pallaoro.com.