trapianto capelli micro fue: gli strumenti
Valutazione di Google
4.2

Trapianto capelli con tecnica follicolare Micro FUE 

Il trapianto dei capelli per essere soddisfacente per il paziente deve avere un risultato naturale e non lasciare tracce della mano del chirurgo. Soddisfa tutte le aspettative dei pazienti la tecnica attuata alla Pallaoro Medical Laser denominata Micro FUE perché:

  1. espianta singolarmente le unità follicolari (UF) dalla zona donatrice con uno strumento chirurgico del diametro fino a 35% inferiore al millimetro
  2. espianta un numero elevatissimo (se disponibile) di unità follicolari dalla zona donatrice senza lasciare traccia già dopo pochi giorni
  3. La zona donatrice rigenera i capelli espiantati grazie alla tecnica d’espianto sezionale
  4. impianta i follicoli nella zona interessata con una densità elevatissima e similare a quella naturale
  5. rispetta la naturale inclinazione dei capelli esistenti
  6. ha una ricrescita dei capelli trapiantati molto veloce
  7. adatto per l’impianto monobulbare indicato per sopracciglia e ciglia
  8. le complicanze legate a questa tecnica chirurgica sono estremamente rare e comunque non rilevanti
Consulenza capelli
Videotestimonianze
Foto
trapianto capelli uomo
trapianto capelli donna

Come funziona il trapianto capelli Micro FUE?

Questa procedura di micro chirurgia sintetizza le caratteristiche più moderne della chirurgia della calvizie. Il paziente che sceglie per il proprio trapianto la Pallaoro Medical Laser, si sottopone ad una procedura totalmente mini invasiva con un livello qualitativo insuperabile.

La tecnica di autotrapianto capelli espianta – con un punch di diametro 0.6-0.7 millimetri – le UF dalla zona donatrice procurando un trauma talmente piccolo che guarisce completamente in qualche giorno. Le UF vengono successivamente classificate per numero di follicoli. La media è di 2.3 follicoli per unità follicolare. Per conferire un’aspetto naturale al risultato, le UF monobulbari vengono impiantate nella prima fila. Quelle che presentano due o più follicoli vengono impiantati nelle aree interne. Per l’impianto delle UF vengono realizzate micro fessure  orientate con la stessa inclinazione dei capelli esistenti.

Espianto sezionale

Uno degli aspetti straordinari della tecnica eseguita alla Pallaoro Medical Laser è l’espianto sezionale delle UF con la preservazione prevalente della zona donatrice. Ciò vuol dire che i capelli espiantati cresceranno nella zona ricevente e verranno rigenerati nella zona donatrice. Si tratta quindi di una caratteristica tecnica eccezionale che permette di espiantare un numero alto di follicoli anche quando la zona donatrice non è particolarmente folta.

L’anatomia del follicolo – illustrata nell’immagine accanto – indica gli elementi anatomici da considerare nell’attuazione di questa procedura. L’espianto sezionale incide l’epidermide, lo strato basale e si protrae leggermente all’interno della guaina epiteliale. Il punch impiegato a tale scopo ha un dimetro di 0.6 – 0.7 millimetri. La superficie d’estrazione è quindi pari a 0.28 – 0.38 millimetri quadrati.

La ridottissima superficie d’estrazione e la incisione non profonda comportano l’espianto della unità follicolare nuda. Cioè non presentano derma attorno agli stessi. La zona chiamata bulge – che è un rigonfiamento di cellule staminali in area guaina epiteliale – viene estratta solo parzialmente. Le cellule staminali follicolari che rimangono in sede donatrice si sono dimostrate in grado di generare nuovi follicoli e quindi indurre una nuova ricrescita.

Ecco spiegato il meccanismo per il quale la nostra tecnica micro chirurgica di trapianto capelli preserva la zona donatrice!

anatomia capelli cellule staminali

Fasi dell’intervento di trapianto capelli Pallaoro

La procedura Micro FUE con espianto sezionale è una innovativa tecnica eseguita dalla Pallaoro Medical Laser per la correzione della perdita dei capelli, diradamento follicolare e calvizie. E’ un intervento chirurgico mini invasivo che si esegue con una moderna tecnica di anestesia locale che minimizza il disagio dell’infiltrazione.

L’intervento chirurgico procede con le seguenti fasi:

Preparazione

All’arrivo del paziente e dopo aver convalidato ulteriormente il programma chirurgico e verificato la compatibilità degli esami del sangue e ECG, si procede con la rasatura dei capelli. Si lascia una lunghezza di 2 o 3 millimetri per permettere al chirurgo una individuazione agevole delle unità follicolari. In alcuni casi il paziente non desidera rasare la zona interessata all’intervento e quindi si procede con una tecnica di trapianto interfollicolare. Questa scelta è comune nelle donne che vogliono aumentare la densità dei capelli.

Disegno

Il disegno del programma concordato è molto importante perché deve essere compatibile con le aspettative del paziente e risultare assolutamente naturale. Spesso comporta la ridefinizione della hairline e delle stempiature. Il posizionamento dell’attaccatura dei capelli troppo avanzato può essere innaturale nell’uomo adulto. Si consideri inoltre che i capelli trapiantati non cadono è quindi il risultato è permanente e definitivo.

Espianto

La fase dell’espianto sezionale è caratterizzante per la nostra tecnica perché deve estrarre follicoli vitali e preservare la zona donatrice. Si procede con un punch da 0.6-0.7 millimetri di diametro rispettando l’angolatura dell’unità follicolare da espiantare e attuando una incisione a profondità controllata. Con una pinza vengono quindi prese le UF e conservate in una speciale piastra a temperatura ridotta in uno speciale fluido.

Incisioni

Si eseguono le micro incisioni nella zona ricevente impiegando uno speciale bisturi Zaffiro. Le incisioni devono avere orientamento ed inclinazione compatibili con i capelli nativi. Devono inoltre essere attuate con densità sufficiente da offrire al paziente un risultato soddisfacente.

Impianto

Utilizzando pinze di micro chirurgia vengono impiantati i follicoli all’interno delle incisioni precedentemente eseguite. Si tratta di una tecnica che richiede abilità e sensibilità chirurgica straordinarie. L’intero percorso dalla preparazione all’impianto richiede diverse ore di lavoro. Interventi complessi durano oltre 8 ore.

Quanti follicoli possono essere trapiantati?

Alla Pallaoro Medical Laser una seduta media di trapianto capelli con tecnica Micro FUE con espianto sezionale prevede mediamente il trapianto di 2500 UF (pari a oltre 5500 capelli). La singola UF può avere da 1 a 5 follicoli (media di 2.3 follicoli/UF). Una mega seduta invece può raggiungere oltre 5.000 U.F. (più di 11.ooo capelli) e risolvere un grado severo di calvizie . Per un trapianto di sopracciglia sono di norma impiantati 300-400 U.F.

Il numero di unità follicolari espiantabili dipende dalla disponibilità di follicoli nella zona donatrice. A differenza della tecnica FUE che espianta le UF riducendo definitivamente il numero di capelli in questa zona, la tecnica Micro FUE invece – grazie all’espianto sezionale – preserva quasi totalmente i capelli della zona donatrice. In sintesi con la tecnica della Pallaoro Medical Laser si possono trapiantare un numero più alto di capelli anche quando la zona donatrice non è particolarmente ricca.

unita follicolare capelli

Trapianto di capelli: Costi della tecnica Micro FUE

Questo è un argomento molto importante in quanto ci sono diverse possibilità di cadere in equivoci. Cerchiamo quindi di capire quali siano i fattori che intervengano nella determinazione del prezzo.

Il costo del trapianto capelli dipende: dalla tecnica impiegata (FUSS, FUE, Micro FUE), dal numero di unità follicolari da trapiantare, dalle caratteristiche anatomiche specifiche del paziente, dal chirurgo e dalla struttura sanitaria.

Un trapianto eseguito con l’innovativa tecnica della Pallaoro Medical Laser ha un range di costo di 3.500 – 7.000 euro. Questi valori senza un riferimento quantitativo e qualitativo non sono confrontabili. In Italia un intervento FUE classico costa mediamente 5.000 euro e trapianta non più di 1.500 unità follicolari con un punch di 1 millimetro. Si tratta quindi di 3.30 euro per U.F. con tecnica abbastanza invasiva. Alla Pallaoro Medical Laser un trapianto di 5.000 euro normalmente si riferisce ad almeno 2.500 – 3000 unità follicolari. Ciò vuol dire che il costo a UF è di 2.0 euro o meno.

In conclusione il prezzo va rapportato al numero di unità follicolari / bulbi piliferi e alla tecnica impiegata. Considerando questi fattori, i nostri costi sono molto competitivi e questo è grazie alla manualità operatoria difficilmente imitabile.

trapianto capelli micro fue con estrazione sezionale

Le unità follicolari (U.F.) estratte con la tecnica Micro FUE sono di dimensioni estremamente ridotte e quindi il relativo trauma è minimo.

Vantaggi del trapianto capelli

Sono tantissimi gli specifici vantaggi della tecnica Micro FUE rispetto alla FUE e alla FUT. Descriviamo alcuni dei punti che rendono questa procedura la scelta ottimale per correggere la calvizie e il diradamento dei capelli.

Conservazione dell’area donatrice

La tecnica d’espianto della tecnica Micro FUE prevede l’estrazione di una sezione dell’unità follicolare della zona donatrice. La porzione anatomica follicolare che rimane è in grado di rigenerare i capelli espiantati, per cui dopo un paio di settimane la zona donatrice inizierà a “ripopolarsi” di capelli raggiungendo circa la stessa densità di prima del prelievo.

Risultato dall’aspetto veramente naturale

Il risultato naturale è caratterizzato dall’aspetto dei capelli coerente con il resto del viso anche in considerazione dell’età del paziente. Con la tecnica Micro FUE siamo in grado di disegnare l’attaccatura dei capelli perfettamente uguale a quella naturale, rispettando l’inclinazione e direzione dei capelli nativi. L’impianto viene eseguito con densità alta e similare a quella delle zone circostanti.

Nessuna cicatrice nella zona donatrice

La tecnica Micro FUE impiega un punch talmente “micro” da non lasciare traccia del espianto follicolare avvenuto. Con la tecnica FUE invece è normale che ad ogni espianto corrisponda una cicatrice (piccola, tonda e senza capelli). Con la tecnica FUT rimane una cicatrice orizzontale e lunga.

Guarigione veloce e semplice

Dopo l’intervento sia nella zona donatrice che in quella ricevente si formano delle piccole crosticine che cadranno dopo pochi giorni. Normalmente la zona operata di solito non forma alcun edema ne particolare rossore. Non c’è dolore nel post operatorio e la ripresa delle normali attività è veloce.

Nessuna cicatrice nella zona ricevente

L’impianto dei follicoli avviene creando delle micro fessure inclinate e direzionate. Anche appena fatte le incisioni sono difficilmente visibili. Dopo qualche giorno non rimane traccia nemmeno osservando l’area con una lente macro.

Alta densità d’impianto

Essendo le unità follicolari espiantate di dimensioni ridottissime è possibile impiantare le stesse con una densità impressionante. In casi estremi si possono raggiungere 120 follicoli/cm2. La densità naturale mediamente è 70 per cmq e ovviamente il trapianto non può superare la densità delle zone circostanti.

Una unica sessione

La quantità di U.F. normalmente trapiantate in Italia è di poco superiore a 1.000. Con questo numero così basso si può infoltire ad alta densità una zona di circa 20 cm2 oppure una zona di 40 cm2 a bassa densità. In entrambi i casi il risultato sarà completamente insoddisfacente e si dovrà fare altre sedute, ciascuna a distanza di molti mesi, per ottenere dopo anni un risultato accettabile. Alla Pallaoro Medical Laser un trapianto di piccole dimensioni è di 1800 – 2000 unità follicolari. Mediamente si trapiantano oltre 3000 ed in casi importanti raggiungiamo 4000 e oltre. Con una procedura questo livello è possibile ottenere un risultato ottimo in una unica seduta offrendo al paziente il risultato definitivo dopo pochi mesi.

Post operatorio e risultato dell’autotrapianto di capelli

La tecnica Micro FUE è la più innovativa oggi disponibile al mondo perché – oltre al risultato esteticamente naturale e soddisfacente – offre una guarigione estremamente veloce e semplice. Dopo la fine della chirurgia il paziente riceve una nostra speciale bandana che servirà solo per coprirsi e proteggere la zona operata quando si è fuori casa. Altrimenti il cuoio capelluto va lasciato respirare. Nei giorni successivi si formeranno piccolissime crosticine che cadranno molto velocemente. I capelli trapiantati cadranno  – normalmente dopo 2 settimane – per poi ricrescere dopo un certo periodo di tempo.

I capelli cominceranno a crescere in modo graduale in circa tre mesi, cioè quando i follicoli trapiantati avranno superato lo stress chirurgico e si saranno normalizzati completamente. Il vantaggio di questo è che il paziente può tornare al sociale in breve tempo, senza l’imbarazzo di dover fornire spiegazioni: gli altri si abitueranno senza accorgersi al graduale cambio d’immagine.

Dal 3° al 6° mese tutti i capelli trapiantati inizieranno la ricrescita. In casi particolarmente rari è possibile che alcuni capelli ritardino ulteriormente l’inizio della crescita. Tenendo in considerazione che la crescita media dei capelli è di 1 cm al mese, i capelli trapiantati dopo un anno avranno una lunghezza media di 6 – 9 cm.

Quanto dura un trapianto capelli Micro FUE?

Questo tipo di intervento chirurgico richiede uno staff chirurgico altamente specializzato e con elevata manualità. Un trapianto importante prevede l’espianto (e conseguente impianto) di alcune migliaia di unità follicolari. Anche se si attuano protocolli per il corretto mantenimento dei follicoli in attesa di impianto, è bene fare in modo che l’intervento avvenga nel minor tempo possibile.

Un intervento di mega trapianto può durare 8 ore o più. La lunga durata è dovuta al numero elevato di U.F. trapiantate. Va comunque sottolineato che un intervento FUE classico eseguito in Italia comporta il trapianto di 1000 U.F. circa con una durata operatoria similare al nostro mega trapianto.

Trapianto capelli e calvizie in Italia

In Italia soffrono di calvizie o diradamento dei capelli ben l’70% dei maschi e il 40% delle femmine, percentuale, questa, destinata a salire fino al 50% dopo la menopausa. Il trapianto capelli attualmente rappresenta l’unico trattamento scientifico efficace nel lungo periodo per la caduta dei capelli. Il trapianto capelli posiziona follicoli vitali nelle zone che hanno subito la permanente perdita dei capelli.

Trapiantare i capelli non significa bloccare la calvizie, né creare dal nulla nuovi capelli. Semplicemente, con questa procedura chirurgica, i capelli già presenti sulla testa vengono distribuiti secondo una nuova densità, ricreando otticamente un rinfoltimento. In altre parole si prelevano dalla nuca i follicoli attivi (zona da cui geneticamente i capelli non cadono) e si trapiantano dove c’è necessità.

Il problema principale infatti è sempre stato l’esito estetico del trapianto: in molti casi la nuova disposizione dei capelli risultava fortemente artificiale, causando forti imbarazzi nel paziente. Questo era causato principalmente dalla tecnica impiegata, che prevedeva il prelievo di un lembo di cuoio capelluto, poi frazionato in piccole porzioni che venivano distribuite per ricreare la presenza dei capelli nelle zone calve. Con la ricrescita dei capelli si evidenziavano così le zolle, cioè veri e propri ciuffetti, con un effetto a bambola, molto antiestetico. La soluzione è di recente concezione, il trapianto capelli Micro FUE, di cui la tecnica attuata alla Pallaoro Medical Laser rappresenta l’ulteriore evoluzione.

L’autore di questa pagina aggiornata al 25/07/2019 è il dott. Carlo Alberto Pallaoro – specialista in chirurgia plastica. Per maggiori informazioni sul contenuto è possibile scrivere a consulenza@pallaoro.com.